Ovaria: il rimedio omeopatico per curare le "tendenze lesbiche"

Benessere

Ovaria: il rimedio omeopatico per curare le “tendenze lesbiche”

By  | 

“Una parafarmacia online mette in vendita un prodotto omeopatico che, fra le altre cose, è in grado di curare le tendenze lesbiche.”

Potrebbe sembrare una bufala o una notizia di Lercio, ma purtroppo non lo è!

In una parafarmacia romagnola, con tanto di autorizzazione del Ministero della Salute per il commercio online, viene messo in vendita un prodotto omeopatico in grado di curare diverse patologie e sintomatologie, fra cui anche le tendenze lesbiche.

Il preparato è composto da cinque ingredienti fra cui spicca l’Ovaria, un principio con molti altri nomi (da Ovininum a Ovar, da Ovinium a Oophorinum), sulla cui origine si sa ben poco, se non, molto genericamente, che sia un estratto ovarico. Ciò che è allucinante, però, è leggere tutti i disturbi per cui l’Ovaria sarebbe indicata, fra cui impossibile non notare la funzione di “sostenere, stimolare e regolare le funzioni endocrine femminili”. Come se l’essere attratte da una donna dipendesse da qualche disfunzione ghiandolare…


Insomma, la storia è sempre tristemente la stessa: ancora oggi nel 2017 ci troviamo a parlare di persone che credono che le tendenze omosessuali siano patologiche e possano quindi essere curate con i farmaci. 

Il prodotto in questione si chiama Dr. Reckeweg R20, viene venduto a 14 euro, se si richiede la confezione da 100 compresse, oppure a 13,60 euro se si preferisce il flacone da 22 millilitri.

I primi a segnalare questa brutta storia sono stati i debunker di Bufale Un Tanto Al Chilo (Butac), che hanno anche invocato l’intervento del ministro della salute Beatrice Lorenzin per far correggere il tiro. Altri siti che commercializzano prodotti o consigliano prodotti omeopatici, pur vendendo fuffa, hanno rimosso dalla descrizione del prodotto il riferimento all’orientamento sessuale.